"La passione per la musica è già da sola una confessione.
Sappiamo di più su uno sconosciuto appassionato di musica che su qualcuno che alla musica è insensibile e che incontriamo ogni giorno" - Emil Cioran close ×
+

Costruisci il Suono : James Hetfield e Kirk Hammett

Con questo articolo partirà una nuova sezione del blog di MyGuitarShow intitolata “Costruisci il Suono”

Analizzeremo il suono dei grandi chitarristi che hanno fatto la storia della nostra amata ascia, con una panoramica sulla loro strumentazione e consigli sul settaggio.

Partiamo con il suono dei grandi Metallica , ho sempre amato i riff di James Hetfield e Kirk Hammett

Qui trovate l’articolo, buona lettura.

MM

 

Share : facebooktwitter


6 Responses

Lascia un commento


  • Matteo on

    Ciao, potresti fare un articolo anche sul suono dei Pantera e dei Testament? Grazie


    • mark on

      Ciao Matteo,

      riguardo i Pantera, un sacco di chitarre Dean sono state vendute negli anni sotto il nome di Darrell. La Dean ML è stata la chitarra principale che Dimebag ha usato dall’80 al 94, più altre Washburn come la 333, la Culprit e la Stealth. Come pickups la Dean ha costruito anche un modello Dimebag Darrell, ma spiega che “è una replica simile di quello che usava lui”, non avendolo mai provato non saprei dirti quanto suona simile, ma la casa stessa ufficializza che non è il suo… La Seymour Duncan ha realizzato invece il “Dimebucker”, sul sito scrive “Dimebag used a ’59 Model in the neck for P.A.F. tones”.

      Se vuoi un suono del genere devi puntare su questi strumenti, fermo restando che Dimebag aveva una mano esagerata e gran parte del suo timbro proviene dal modo in cui tocca le corde, non è mai stato un chitarrista che passava le ore a programmare effetti. L’approccio fisico ed il playing sullo strumento sono importantissimi.

      Ecco invece lo storico degli amplificatori usati in studio ed in tour. Dal 2010 in poi Dimebag ha incominciato ad usare il suo modello di ampli sempre realizzato dalla Dean.

      – Randall RG100ES heads and cabinets (1983 – 1991, 1996 – 1999)
      – Randall Century 200 heads and cabinets (1992 – 1995, 2000)
      – Randall Warhead heads and cabinets (2000 – 2004)
      – Randall X2 Warhead heads and cabinets (2004)
      – Krank Revolution heads and cabinets (late 2004)

      Io ho provato la Warhead e devo dire che ha un suono spettacolare, vedi se riesci a trovarne una usata su qualche sito, merita molto.

      Come effetti usava di solito T.C. Electronics, ti basterebbe acquistare un GMajor, (io ne ho uno da vendere se t’interessa). Una sola unità rack che abbia dei buoni delay stereo, un buon Flanger ed un buon Chorus.

      Come processori ti consiglio invece il Rocktron Guitar Silencer o qualsiasi Noisegate di ultima generazione, perché con quel carico di distorsione, partiranno feedback ovunque. Il Noisegate è assolutamente necessario, non puoi farne a meno.

      Il suo wah-wah, la Dunlop ne ha costruito uno proprio insieme a lui : Jim Dunlop Crybaby 535Q Crybaby From HELL; se guardi poi dei video su youtube live, ogni tanto sulla sua pedaliera si vede l’ ”MXR Wylde Overdrive pedal”, il modello di Zakk Wylde.

      Per finire i plettri che usava sono – Dunlop Tortex .88mm guitar picks e DR strings, il suo modello.


  • Matteo on

    Grazie mille!! Approfitto della tua disponibilità per chiederti un paio di informazioni ancora…per quanto riguarda il setting dell’amplificatore: ho un Fender Mustang II (combo transistor da 40W) e nei prest ho a disposizione numerosi tipi di amplificatori tra cui scegliere; al momento uso un preset che è ispirato al Peavey 5150, però ho a disposizione anche un preset ispirato al VOX ac30 e uno al Marshall JCM 800, quale mi consigli di usare? E come devo sistemare volume, gain, alti,medi e bassi?


  • mark on

    Direi che tra queste emulazioni dovresti usare la Peavey 5150, la Jcm 800 è un po troppo clean per questi suoni. Equalizzazione : Gain 9; Bass 10; Middle 2; Treble 8 e volume a piacere. Pickup al ponte ed usa il tono della chitarra per ammorbidire un po il suono se risulta necessario, ma di sicuro non lo sarà.


    • Matteo on

      Grazie davvero!!! Ti chiedo un ultimo consiglio: che effetti posso usare per gli assoli? Al momento uso o il chorus o il delay


  • mark on

    Il Delay basta e avanza per gli assoli, se lo vuoi rendere un po più impastato, aggiungi del riverbero. Come processori, hai provato l wah-wah?


Lascia un commento